Mattia Ducci

Mattia Ducci

Sviluppatore mobile e borsista di ricerca nel campo dell'accessibilità

Sono Mattia, ho 27 anni, laureato magistrale in informatica all'Università degli Studi di Milano. Dopo la mia laurea triennale in informatica musicale mi sono avvicinato nel 2016 al mondo della programmazione per dispositivi mobili appassionandomi fin da subito ai problemi e alle sfide riguardanti l'accessibilità. Da allora ho avuto modo di collaborare con i laboratori di Everyware Technologies ed Everyware Lab dell'Università degli Studi di Milano con progetti incentrati sul tema dell'accessibilità per persone con disabilità visive, di fare molte esperienze come gli Accessibility Days e di conoscere tantissime persone dalle quali ho potuto imparare e prendere spunto. Ho avuto la possibilità di svolgere una tesi di laurea presso l'EverywareLab proprio su questi argomenti che utilizza tecnologie come la realtà aumentata per assistere le persone nella mobilità quotidiana aiutandoli a rilevare ostacoli sul loro cammino. Dal 2018 sto lavorando come consulente informatico in un'azienda, principalmente occupandomi di sviluppo iOS e cross-platform principalmente per clienti privati. A Luglio 2019 ho conseguito la laurea con 110 e lode. Da luglio 2019 ad oggi sto lavorando in collaborazione con l'Università di Torino sui temi di accessibilità delle materie scientifiche: prima con un bando MIUR: "Cosa farò da grande. Inclusione e disabilità" nel quale l'obiettivo è stato rendere accessibili dei libri di matematica per le scuole superiori trascrivendoli in LaTeX; da dicembre ad oggi, invece, collaboro come borsista di ricerca sul tema di: "Studio e sviluppo di tecniche per la trascrizione automatizzata di testi con formule", concentrandomi soprattutto su aspetti di input vocale e traduzione da linguaggio naturale a scrittura matematica.

Current sessions

Realizzare applicazioni accessibili per dispositivi mobili

Le applicazioni per dispositivi mobili possono essere realizzate o
utilizzando i linguaggi per le app native (ad esempio Swift per iOS e
Kotlin per Android) o strumenti per creare app multipiattaforma (ad
esempio Xamarin). Le tecniche per implementare le caratteristiche di
accessibilità delle app variano a seconda dello strumento utilizzato.
Il workshop presenta innanzitutto le caratteristiche di accessibilità
che un'applicazione deve avere per poter essere utilizzata da persone
con disabilità visiva. Successivamente vengono messe a confronto le
principali tecniche per la realizzazione di applicazioni accessibili
per dispositivi mobili mediante i linguaggi nativi per iOS e Android e
due strumenti per realizzare applicazioni multipiattaforma: Xamarin e
React Native.
Il workshop si rivolge ad un pubblico che possiede già buone conoscenze di base di programmazione


Esperienze di trascrizione di testi scientifici in formati accessibili

I testi scientifici pongono vari problemi di accessibilità a persone
con disabilità visive. In particolare, le espressioni matematiche
devono essere adattate in modo che possano essere lette sul display
Braille o dal lettore vocale. Le immagini devono essere descritte o
fornite in formati alternativi (ad es. tabelle di valori per i grafici
di funzione).
Il workshop presenta alcune esperienze di trascrizione di testi
scientifici in LaTeX. Vengono introdotti sia i flussi di lavoro
seguiti sia i principali problemi incontrati.


Past and future events

Accessibility Days 2020

21 May 2020 - 22 May 2020
Milan, Lombardy, Italy